“Consumatevi come una candela per amore di Dio e delle anime!”

Carissimi fratelli, ricordatevi che siete nella nave di Dio e che siete usciti da un atto di amore divino.

 

Tre cose vi raccomando con tutto il cuore, quasi in ginocchio dinanzi a voi. Prima: Amate Dio con tutto il cuore e con tutte le forze, mettendo Dio come unico centro motore di tutti i vostri pensieri e di tutte le vostre azioni.

 

Per realizzare questo ideale ricorrete alla Madonna, come i piccoli bambini ricorrono fiduciosi alla loro Mamma. Maria non ci ha mai detto di no. Fidatevi di Lei e ascoltatela...

 

La seconda cosa che vi domando è che vi amiate tanto. Amatevi di un amore puro e soprannaturale come si conviene a fratelli di Gesù riuniti nella stessa nave, diretti al medesimo porto.

 

Non vogliate trascinare la nave dove volete voi, ma cercate solo di obbedire al fratello Gesù e state sempre pronti a volare ad ogni suo cenno. Gesù vi parlerà in mille modi: attraverso le ispirazioni, il padre spirituale e sempre attraverso i legittimi superiori. Obbedite, obbedite con gioia, obbedite sempre, obbedite a qualunque superiore senza giudicare, senza criticare. Il comando e l’obbedienza siano fusi in un unico fuoco che si chiama amore di Dio e desiderio ardente di compiere il suo volere. Che il mondo veda che siete di Dio e che credete realmente al Santo Vangelo.

 

Se non vi amerete sempre, anche quando vi costerà, senza far pesare il vostro amore, non illudetevi: sarete degli apostoli falliti, dei miseri campioni senza valore non graditi né a Dio né agli uomini.

 

Carità, carità, carità, in nome di Dio e della Madonna. Carità verso Dio e verso i fratelli.

 

Infine vi domando una terza cosa.

 

L’ha chiesta anche Gesù ai suoi apostoli: “Andate e predicate”, Egli ha detto. Ebbene anche voi, guidati dall’obbedienza, andate dove Dio vi attende. Portate tra gli uomini la carità. Non datevi pace finché sopra la terra ci sarà uno che non ami Dio con tutto il cuore. Nella povertà, nell’unione con Dio, sotto il manto materno di Maria, correte ove ci sono anime.

 

Salvate anime, salvatene tante, fate presto poiché il demonio non dorme. Vi riposerete in Paradiso. Consumatevi come una candela solo per amore di Dio e delle anime.

 

Ricordatevi che “l’apostolo deve dare” e Voi andate tra gli uomini e continuate per tutta la vita a dare luce, calore e forza, affinché tutti gli uomini congiunti in Cristo possano trovare salvezza.

 

Concludendo: Amate Dio! Amatevi! Salvate anime e arrivederci in Paradiso

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top