Credere che lo Spirito Santo è sempre con noi

Figlioli, il giorno nel quale moriremo ci accorgeremo di avere l’anima accesa di fuoco e, forse, durante tutta la vita non ce ne eravamo mai accorti.

 

Nel giorno del Battesimo siamo stati immersi nello Spirito Santo: lo Spirito Santo è entrato in noi, noi siamo divenuti suo tempio e, forse, non lo sappiamo. Il giorno della morte ci accorgeremo di avere avuto sempre con noi la terza persona della SS. Trinità e che essa ha abitato in casa nostra, qui, dentro di noi, e non vicino a noi, dentro di noi! Questa, figlioli, è la nostra fede.

 

Com’è vero che in cielo c’è Dio, che nel tabernacolo c’è la seconda persona della SS. Trinità, incarnatasi e fattasi uomo, così è vero che dentro di me c’è lo Spirito Santo, la terza persona della SS. Trinità venuta ad abitare dentro di me.

 

Figlioli, la festa della Pentecoste deve richiamarci a questa grande verità e noi dobbiamo prenderne coscienza: dobbiamo pensare che dentro di noi c’è lo Spirito Santo e che dobbiamo camminare sempre alla sua presenza.

 

Immaginate, figlioli, un gruppetto di giovani che stanno chiacchierando e incominciano a parlare di don Ottorino dicendo che è vecchio, che ormai è ora che vada in Paradiso, che è meglio che venga al suo posto un altro più giovane, che non dà mai a loro le caramelle... Se sapessero che c’è un microfono nascosto e che don Ottorino sente tutto, non peserebbero forse le parole? Ma è logico!

 

Quando state parlando in due o tre, e dite male di una persona, se sapeste che quella persona sente tutto quello che dite, misurereste di più le parole.

 

Ebbene, figlioli, avete mai pensato che tutto quello che diciamo è udito dallo Spirito Santo che è dentro di noi? Tutto quello che diciamo viene registrato da Lui: se parliamo bene gli facciamo piacere, se parliamo male lo disgustiamo.                                

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top