Se prima non è passato Dio, la parola dell’apostolo non converte

Figlioli, state attenti, mettetevi in testa questo: se prima non è passato Dio, la parola dell’apostolo non converte. È inutile che vi mettiate in testa di far le cose in forma umana: bisogna che prima passi un Altro, quest’altro però con l’A maiuscola! Specialmente nel campo apostolico, se non è passata la grazia di Dio, non si fa niente, ma niente, niente, niente!

 

Ecco perché Lacordaire diceva: “Se volete convincere gli eretici mandateli da me, se volete convertirli mandateli dal Curato d’Ars”, perché il santo Curato d’Ars mandava avanti la grazia.

 

Eh, i santi...! Perché i santi riescono a convertire? Perché hanno un calore tale che smuove le coscienze.

 

Supponiamo che io sia santo e cominci a parlare con uno di voi: la grazia di Dio che è in me è talmente forte che prima che io mi avvicini lo colpisco e lui sente che c’è qualcosa. Che cos’è? È lo Spirito Santo che va avanti.

 

Il santo è pieno di Spirito Santo e questo Spirito di Dio precede l’uomo di Dio che perciò ha un raggio, una cerchia di calore che lo precede; ma se non c’è questo, tutto è inutile, tutto è inutile! È come buttare un fiammifero sopra un secchio d’acqua: se lo butti in un secchio di benzina salta per aria tutto, nel secchio d’acqua non succede niente.     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top