Se amo Gesù faccio quello che piace a Lui

Se io amo il Signore, non è più un sacrificio rinunciare al divertimento per andare a parlare del Signore. Il sacrificio che faccio, anche se mi costa, lo faccio per un altro amore. Per esempio, per il giovane che ha lavorato tutta una giornata non è un sacrificio prendere la bicicletta e fare venti chilometri per andare a trovare la fidanzata: o meglio, c’è il sacrificio fisico, c’è il sacrificio vero e proprio, ma è fatto per amore.

 

Ora, se io a un dato momento comincio ad amare veramente il Cristo, il mio amore verso di Lui mi porterà certamente a fare volentieri quello che mi costa. Perché? Perché so che piace a Gesù. So che con questa sofferenza, con questa mortificazione, posso salvare anime, so che mandando giù questa cosa posso far piacere al mio Gesù e allora lo faccio perché piace al mio Gesù.

 

Se, per esempio, quel giovane che deve andare a trovare la fidanzata, facendo venti chilometri, sa che alla fidanzata piacerebbe avere un mazzo di garofani, farà altri dieci chilometri in più per andarli a prendere e poi altri dieci chilometri per il ritorno e dopo andrà dalla fidanzata. Perché? Perché va a prendere quello che piace a lei.

 

Se io amo veramente il Signore, durante la giornata prendo quello che piace a Lui per darglielo, consegnandoglielo quando mi incontro con Lui, e siccome io devo incontrarmi con Lui sempre, perché cammino con Lui, raccolgo per Lui.

 

Sappiamo che a Lui piacciono specialmente le cose che ci pesano: Lui le domanda, le desidera. Ci domanda se, per piacere, gliene offriamo qualcuna per salvare il mondo e noi magari diciamo di no e andiamo cercando quello che piace a noi.

 

Sarebbe inconcepibile che noi facessimo così con Nostro Signore Gesù Cristo; eppure lo facciamo, lo faccio io e lo fate voi.   

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top