LA NOSTRA VOLONTÀ IN SINTONIA CON QUELLA DI DIO

Gesù è veramente un uomo come noi; diversamente non potremmo entrare nella sua intimità. Come potresti entrare nella sua intimità se egli fosse soltanto Dio e non anche uomo? Possiamo entrare nell’intimità solo se c’è un punto in comune. Noi cristiani corriamo il rischio di dimenticare che Gesù è veramente uomo. Anche Gesù era sensibile come noi, però la sua sensibilità era dominata dalla volontà e la sua volontà era in comunicazione con la volontà del Padre. Questo è l’”uomo” che vorrei ci fosse in ciascuno di noi! Restate uomini, per carità, restate uomini, però la vostra sensibilità sia sempre dominata dalla volontà. Non siate mai governati dalla emotività e la volontà sia sempre messa in relazione con quella del Padre. Ecco, questo vorrei! Datemi un pugno di uomini così e sconvolgeremo il mondo.Non vi condanno perché vi piace lo sport, non vi condanno perché vi piace la lettura, non vi condanno perché vi piace la musica: vi condanno perché non è la volontà che comanda a queste tendenze. Non vi condanno perché vi piace bere un bicchiere di vino; vi condanno se è il vino che comanda a voi, non voi al vino.Avere una bella sensibilità, vuol dire senz’altro essere uomini, altrimenti è essere come le statue. Chi ha avuto una sensibilità più grande di quella di Gesù? Ringraziamo il Signore se abbiamo una grande sensibilità, però comandata dalla volontà e questa diretta dalla volontà di Dio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top