NON LASCIARSI PRENDERE DALL’ATTIVISMO

Figlioli miei, vi supplico in nome di Dio, in nome della mamma nostra, la Madonna, in nome dei fratelli: non lasciatevi prendere dall’attivismo esterno! È facilissimo, facilissimo, tremendamente facile che veniate assorbiti dalle attività che dovrebbero essere mezzi e divengono fine; guai se non restano un mezzo e divengono fine. L’uomo di Dio, che si è incontrato con Cristo, a un dato momento può perdere la testa: si tuffa nelle attività ed ha l’illusione di essere ancora con Cristo e invece che cosa fa? Ha un attivismo che è tutt’altro che quello di Cristo e, senza accorgersene, sta accontentando se stesso.  Questo è il pericolo. A un dato momento si tuffa nelle opere, diventa arido e non ha più niente da dare. Così comincia a fare male le pratiche di pietà... Comincia così!Ricordatevi: è il Signore che salva e quando vi accorgete che Lui non c’è, che non l’avete più con voi, fate come la Madonna e San Giuseppe, tornate indietro, tornate indietro! Loro sono tornati a Gerusalemme (Lc 2,45). Quando vi accorgete che non avete più il Signore con voi, ritiratevi e fate una giornata di ritiro. “Ma c’è tanto da fare!”. Se ti viene la febbre ti fermi, non è vero? E questa cosa è peggiore di una febbre!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top