“PARLANE A LUI!”

Ognuno di noi deve parlare con il Signore, per sentire qual è l'itinerario della propria vita e anche, direi, i dettagli di esso; deve sentire non soltanto se deve andare a Roma, ma anche se andarci in aereo o in treno o in macchina, in quale modo e forma... A Gesù dobbiamo chiedere anche il permesso per le fermate e le tappe: tappe necessarie, tappe utili e tappe dispersive. Perciò, prima di effettuarne una, dobbiamo chiedergli: “Signore, è o non è il caso che io mi fermi? Che io faccia questa o quella azione?”. E lui, Gesù, ci risponderà: “Sì, fermati! Sì, adesso dormi! Mangia, perché è il momento di mangiare! Fa’ quest'altra azione!”. Perché? Lui, l'amico nostro, vuole una cosa sola: che facciamo la volontà del Padre e non la nostra.

Abbiamo detto ancora: “Andiamo da lui, parliamo con lui negli imprevisti”. Ci sono dei momenti nei quali non si sa che cosa fare perché è sorta una situazione improvvisa, perché bisogna cambiare itinerario... Allora, nell'imprevisto, parliamone a lui perché ci manifesti la volontà del Padre suo, la sua volontà che è la volontà di Dio.

Il nostro sforzo deve essere quello di occupare, come tesserina d'un mosaico, il giusto posto pensato da Dio fin dall'eternità. Ognuno viene portato, per strade diverse, quasi da un'onda meravigliosa che è la volontà di Dio, espressa, tante volte, dalle circostanze e dalla volontà dei superiori.

Fermo restando questo principio per cui il desiderio di fare la volontà di Dio deve costituire quasi un respiro della nostra anima, suggerisco questo: per conoscere la volontà di Dio, invece di rivolgerci a un Dio spirituale, lontano, cercate di vedere Dio nel tabernacolo, di immaginare lì il nostro amico Gesù, dato che Dio si è fatto ed è veramente uomo e come tale possiamo avvicinarlo più facilmente.

Allora fra me e Gesù deve nascere questo contatto intimo, familiare, in modo che in tutte le circostanze liete o tristi della mia vita mi sia naturale andare da lui, parlare a lui e cercare da lui la volontà dal Padre. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top