ESSERE GLI SPECIALISTI DELLA CARITÀ

Oggi rifletteremo su un tema vecchio e nuovo: la carità. Si potrebbe dire che della carità non si è mai parlato abbastanza; ma si potrebbe anche pensare: “Che cosa si può dire di nuovo riguardo alla carità?”. La mancanza di carità è sempre causa di ritardo e di disturbo nelle opere apostoliche, anche se è compiuta per scopo buono.

Quando vediamo qualcosa che non va, noi siamo portati a commentarla con una terza persona. Commentare le deficienze con sufficienza è pettegolezzo, è proprio contro l'essenza del cristianesimo.

 Bisogna che ce lo mettiamo in testa, perché l'essenza del cristianesimo è la carità, è l'amore. Non possiamo fra cristiani, in nessun modo, dire frasi con sufficienza e noncuranza, perché noi dobbiamo essere gli specialisti della carità. E quindi dobbiamo anche testimoniarla.

Vivere la carità costa. È più facile buttare là una frase che costruire, sopportare e offrire al Signore. Questo è possibile solamente quando prima accetto l’umiliazione per amore di Dio e ne accetto il peso. La natura umana, anche per i santi, direbbe: “Mi ha fatto quel dispiacere? Che s'arrangi! Ha i calzoni rotti? Gli sta bene! Perché io avevo una macchiolina qui dietro ed egli continuava a ridere su di me; mi fa piacere che lo deridano!”. La mia natura umana è così e forse anche la vostra... Può darsi che non si arrivi a questo, ma a volte si può provare una certa gioia per i problemi degli altri; forse non proprio gioia, ma certamente meno dolore se capitano a loro e non a noi. Guardate che la carità costa, ma bisogna pagare fino in fondo la moneta della carità se vogliamo restare nel posto che il Signore ci ha tracciato.

Tante volte è proprio questo modo di fare, una frase detta con un tono particolare, un sorrisetto sarcastico, che possono essere vere mancanze di carità e forse più gravi di tante altre.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top