CARICARSI INTERIORMENTE PER MOSTRARE DIO ESTERNAMENTE

Voi dovete farvi conoscere come cristiani non per la testa storta, non perché tenete un atteggiamento tale che, insomma, si vede che siete dei mezzi frati, ma perché siete pieni di Dio. Mostrare Dio esteriormente è possibile solo se vi caricate interiormente.

In tipografia abbiamo il muletto che funziona a batterie. Durante il giorno serve per scaricare il materiale: lo si porta qua, là... Però se durante la notte non si mettono sotto carica le sue batterie, il muletto durante il giorno è inservibile, non riesce neppure a muovere se stesso, bisogna lasciarlo là.

Noialtri siamo un po’ come il muletto: durante il giorno dobbiamo lavorare, uscire, portare i fratelli a Dio, ma se non ci teniamo continuamente carichi, questo è impossibile, non possiamo rendere, non possiamo dare.

C’è un detto: “Nessuno può dare quello che non possiede”. Il muletto non può dare se non ha le batterie cariche; una macchina non può dare se non ha la benzina.Noi, se non vogliamo la rovina spirituale, dobbiamo avere questo contatto continuo con Dio, questo incontro personale con lui. Ci vuole questo continuo dire di sì al Signore come hanno fatto gli Apostoli, i quali avevano coscienza di quello che li aspettava e avevano dato un assenso personale.

Noi dobbiamo dire continuamente di sì al Signore, sapendo quello che egli ci darà e cioè la vita eterna. Su questa terra dobbiamo essere pronti a fare qualsiasi sacrificio per amore del Cristo e per la vita eterna. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top