LA SUPERBIA INIZIA DAL POCO

Quando uno non è preoccupato di fare la volontà del Signore, si tuffa nel suo lavoro con una certa gioia quasi dicendo: “Adesso ho raggiunto una sistemazione!”. E quando ha raggiunto la sua sistemazione e lascia posto alla sua superbia, al suo modo di vedere e di fare, allora capita che, senza accorgersene, è come uno che ha i pantaloni rotti nella parte posteriore: tutti ridono e lui non se ne accorge. È la situazione di chi si sente soddisfatto del suo stato: è uno stato che fa compassione.

E in questa situazione possiamo cadere tutti, tutti, tutti... Questo male non viene all’improvviso, ma è come un polipo che degenera in tumore. Che cos'è un polipo in principio? Un foruncoletto, una stupidaggine. Ma finché è un polipo si può togliere, quando invece è un tumore non c'è più niente da fare. Guardate che questo polipo lo abbiamo tutti. Non illudiamoci! Qui si tratta di superbia e, senza far torto a nessuno, cominciando dai più vecchi, dovremmo scappare come hanno fatto quella volta i vecchioni che avevano condannato la donna adultera (Cfr. Gv 8,1-11). State attenti perché quando ci accorgiamo che questo male è degenerato è troppo tardi... e non lascia più speranza di guarigione.

Se vogliamo veramente camminare sulla strada di Dio, fratelli miei, cerchiamo di fermarci di tanto in tanto e di non sottovalutare questo polipo che tutti portiamo. Esaminiamo le nostre azioni, esaminiamole con sincerità alla luce dello Spirito Santo e ci accorgeremo che tante azioni della nostra giornata dovremmo metterle da una parte e dire: “Queste non valgono per la vita eterna; le ho fatte perché mi piacevano, le ho fatte per soddisfare la mia superbia, per soddisfare il mio capriccio”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

App Meditazioni don Ottorino

Ti va di avere ogni giorno la parola di don Ottorino direttamente sul tuo smartphone (cellulare)?
Vai su Play store e cerca "In ascolto di don Ottorino" oppure anche solo "don Ottorino"...
Se invece possiedi un iPhone un iPad qui il link per scaricare l'app dalla Apple Store
Avrai una graditissima sorpresa.
Potrai avere il testo di ogni giorno per i tre volumi, sia in italiano che in portoghese e spagnolo...

Go to top