TESTIMONIANZE VOCAZIONALI: Roberto Luciano

TESTIMONIANZE VOCAZIONALI

Iniziamo a raccogliere significative testimonianze vocazionali; esperienze di chiamate e di generose risposte vissute nella chiesa.

Rimaniamo in attesa di riceverne altre così di poter offrire un ulteriore spazio di condivisione e di ricerca nel grande mosaico della chiesa e dell'umanità.

 

Il Signore gioca strani scherzi …

Roberto Luciano religioso di don Orione.

Ciao a tutti! Sono Roberto, 32 anni e vengo da quella splendida terra che è la Sicilia. Molti mi definiscono una vocazione adulta perché sono entrato in seminario a quasi 24 anni, ma a me piace pensare che il Signore mi ha dato la possibilità di sperimentarmi prima di intraprendere questa nuova avventura. Diplomato in un istituto tecnico con specializzazione informatica, ho deciso di iniziare gli studi di Ing. Informatica presso l’università di Catania, scegliendo di andare a vivere a quasi 100 km dalla famiglia, insieme ad alcuni ex compagni di scuola superiore. La Provvidenza ha voluto che in quel periodo fossi anche felicemente fidanzato e con un discreto lavoro part-time in un negozio di videogiochi (cosa pretendere di più per un vent’enne!!!). Ma il Signore gioca strani scherzi, finita la relazione amorosa (per altri motivi e non per il seminario), ho iniziato a riflettere su cosa potessi fare “da grande” pur avendo ricevuto un’offerta di lavoro per il progetto di tesi a cui stavo lavorando in collaborazione con un centro oncologico catanese. Vivendo distante da casa riuscivo ad andare nella mia parrocchia solo il fine settimana, ma ogni volta era una grande gioia ritrovare gli amici di vecchia data. Proprio durante un campo scuola con l’azione cattolica, mi è capitato di dover contestualizzare le letture che ascoltavamo nella Liturgia delle Ore, con quello che vivevamo in quei giorni. Quindi con molta meticolosità mi sono preparato a casa guardando le letture e preparandomi alcuni foglietti con il pensiero da dire; arrivati al campo ho modificato quei biglietti contestualizzandoli maggiormente e nel momento di parlare…. Beh dicevo tutt’altro!!!! In quel momento mi sono detto: “ma questi testi, scritti più di 2000 anni fa, sembrano stati scritti prima di venire qui al campo!”. E da quel momento un tarlo si è iniziato a insidiare nel mio cuore, e lavorando piano piano, mi ha fatto capire quale poteva essere la mia strada. Cosi ad ottobre del 2008 ho deciso di entrare in seminario iniziando così un discernimento approfondito per capire quale fosse il mio ruolo all’interno del mondo. Dopo un primo periodo di accoglienza e postulato, nel 2011 ho iniziato l’anno di noviziato, conclusosi l’8 settembre 2012 con la professione religiosa dei voti di castità, povertà e obbedienza nella famiglia di don Orione. E’ in questa splendida realtà che oggi mi trovo e nella quale vivo e ho scelto di donarmi. Una famiglia molto grande che è presente in molte parti del mondo e con tante opere: parrocchie, oratori, santuari, case per disabili, istituti per anziani, accoglienza dei più bisognosi e tante altre attività. E’ qui che ho trovato la mia pienezza e la fonte e il culmine della mia felicità. E’ questa famiglia che mi dà la forza di alzarmi ogni mattino dal letto per affrontare una nuova sfida! E’ questa famiglia, fondata da don Orione, che riflette la luce primaria per la vita di ogni fedele: Cristo!

 

 

 

 

Ultima modifica il Domenica, 02 Aprile 2017 08:25

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top