PASSAPAROLA: PASSIONE

PASSAPAROLA

PASSIONE

 È stato detto: “Una passione che dura tutta la vita è un privilegio, indipendentemente dal prezzo che ci chiede”. Passione è una parola che può suscitare domanda o meraviglia. Il termine deriva dal verbo latino “patior”, che significa “sopporto, patisco”. Nel suo significato più comune la passione può essere intesa come l’esperienza di chi, in qualche modo “patisce/subisce” una situazione, ad esempio la povertà, la malattia. Il problema che si presenta, allora, è quello della vittoria sulle passioni. Di questa parola esiste, però, un’interpretazione diversa che può portare a un pensiero più positivo, partendo da quello che ciascuno può sperimentare. Di fronte ad una difficoltà vivere con passione ci spinge a non arrenderci, ci aiuta ad affrontare la situazione con convinzione e coraggio. Significa trovare in se stessi ciò che ci fa essere in grado di amare, credere, restituire forza, vigore, entusiasmo, ci fa anche trovare la voglia di sognare. Il problema oggi è che la crisi, avvertita in tutti gli ambiti e gli aspetti, ha colpito anche la passione umana, mentre c’è bisogno di avere passione per riuscire a vivere pienamente le proprie scelte di studio, di professione, di famiglia, di cuore, di vita. La passione ci fa credere di più in ciò che facciamo, ci dà entusiasmo e voglia di realizzarci, dà la forza di non arrenderci e di voler fare sempre di più progetti e sogni. La passione ci dà la possibilità di arrivare alle giuste decisioni, perché, se le scelte si fanno col cuore e con l’intelletto, allora, non si sbaglia mai. Il rischio di non avere una passione è quello di vivere succubi di una negligenza che si abbatte su di noi e rende la nostra vita apatica, piatta e priva di alti e bassi.

Se a scuola si va senza un “briciolo” di passione, non si apprenderà niente, né si avrà voglia di relazionarsi con i propri coetanei. Appassionarsi a qualcosa vuol dire avere il desiderio, la forza e il coraggio di vivere una vita piena di sorprese.

Ha detto Papa Francesco: "Alla Chiesa non servono burocrati, ma coraggio e passione." 

Elisabetta Granziera, sorella nella diaconia

Ultima modifica il Venerdì, 30 Dicembre 2016 17:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top