AMICI IN DIALOGO: ESSERE TESTIMONI VIVENTI DEL CARISMA

Risonanze di Amici in occasione delle Promesse:

"... Sono stata sedotta da don Ottorino, dai suoi testi, i suoi detti, ma soprattutto dall'esempio dei religiosi, delle sorelle nella diaconia e di altri amici che lentamente hanno fatto sì che conosca di più Gesù, che lo ami e desideri amarlo... I legami che sento con la Famiglia di don Ottorino sono quasi legami di sangue che anche se sparissero dal mondo continueremo uniti...".

"Appartenere a questa Congregazione è una grazia del Signore, sentirmi chiamata, amata da mio Padre... voglio essere testimone vivente del carisma facendomi umile e servizievole con i miei fratelli religiosi e con la gran famiglia ottoriniana".

"... Come amici abbiamo la responsabilità di far conoscere e approfondire l'amore di Dio, di essere Famiglia sia quando le cose vanno sia quando vanno male, di non dire 'non mi importa, non è problema mio' e di avere presente sempre la nostra buona Mamma, come diceva don Ottorino".

"I religiosi ci hanno parlato di don Ottorino e a poco a poco abbiamo capito dal loro esempio. Oggi mi sento chiamata a vivere l'amore per gli ultimi... la semente che hanno sparso è caduta in terra fertile...".

"... mi impegno a metter in pratica l'ideale di 'portare Cristo nel cuore, nella Famiglia e nel lavoro', non come un puro formalismo ma come un vero ideale di vita...".

Amici don Torcuato - Argentina

Ultima modifica il Domenica, 24 Luglio 2016 10:14

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top