AMICI IN DIALOGO: LA FEDE E LE OPERE

LA FEDE E LE OPERE

"Forse è l'Impegno di Vita (Fede che opera) che più mi ha fatto pensare: quale motivazione si esprime nelle opere che faccio? Non so se è solo una ricerca di appagamento personale!".

"Mi sento molto sbilanciato sulle opere. Tante cose da fare... e pochissima preghiera. Ma le opere mi lasciano un vuoto. E inoltre prima delle opere ci dovrebbero essere le persone".

"Non faccio grandi opere, cerco di mettere la fede/amore in quello che faccio tutti i giorni".

"Ogni mattina, andando al lavoro, faccio una preghiera allo Spirito Santo. Chiedo che mi aiuti in quello che farò in tutta la giornata. È il mio modo di non sentirmi scollegata dalla fede... Questo mi è più facile farlo al lavoro che con i miei prossimi più vicini nelle relazioni familiari".

"Le opere semplici, non le grandi opere, se fatte nella fede, suscitano sempre qualcosa negli altri. Io cerco semplicemente di salutare le persone. Anche un semplice saluto cambia le persone".

Giovani Famiglie (Vicenza - Italia) 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top