SEMINARIO SULLA DIREZIONE SPIRITUALE

ACCOMPAGNARE I GIOVANI CON VISCERE DI MISERICORDIA 

A Collevalenza dopo Pasqua si è realizzato il XXXI Seminario sulla direzione spirituale a servizio dell'orientamento vocazionale

 

Sospese le attività accademiche per vivere la settimana santa centrata nel mistero della Pasqua, tempo forte dell'anno liturgico, gli studenti di teologia hanno lasciato la comunità di Monterotondo per andare nelle diverse comunità dove sono stati accolti dai confratelli. La visita delle nostre comunità in Italia, soprattutto nei tempi forti come a Pasqua, Natale o in estate nel periodo delle vacanze, è una opportunità per condividere con i confratelli l'animazione pastorale e diventa anche una grande ricchezza per lo scambio delle testimonianze di vita.

Quest'anno Marcelo e Samir sono andati a Vicenza; Alejandro ed Elías  hanno visitato la comunità di Crotone insieme a don Luca; Rafa, in Calabria, ha avuto occasione di conoscere e muoversi tra Bovalino e Africo Nuovo; invece Luis è rimasto a vivere la settimana santa nella comunità di Monterotondo.

Dopo il giorno di Pasqua i confratelli hanno fatto ritorno nella comunità di Monterotondo, poiché avevamo in programma diverse attività formative. Alejandro, Elías e Samir hanno avuto giorni di studio sulla ministerialità guidata da don Luciano Bertelli. Mentre a Collevalenza gli altri insieme a don Luca hanno partecipato del XXXI Seminario sulla direzione spirituale a servizio dell'orientamento vocazionale col tema "Accompagnare i giovani alle scelte di vita con viscere di misericordia". Rafael ci racconta questa esperienza.

 

La gioia di imparare a servire il popolo di Dio

"Nella prima settimana di Pasqua, noi, Luis Carlos, Marcelo e Rafael, abbiamo partecipato al Seminario di Accompagnatori spirituali a Collevalenza, al santuario dell'Amore misericordioso, promosso dalla CEI. In questi giorni abbiamo ascoltato alcuni interventi degli esperti sul tema principale e abbiamo fatto qualche laboratorio in gruppo, generando la possibilità di conoscere la dinamica di un accompagnatore, il quale si rende disponibile per aiutare e collaborare al cammino di una persona.

Dopo alcuni giorni hanno proposto un momento di preghiera in linea con l'anno della Misericordia, cominciando con la liturgia dell'acqua, il bagno di purificazione nella piscina, il passaggio attraverso la Porta Santa e il momento di riflessione personale. Alla sera abbiamo celebrato con canti e balli tipici di varie provincie italiane e di vari paesi del mondo.

Durante l'ultimo giorno abbiamo ascoltato le parole degli esperti moderati da don Luca Garbinetto. Hanno cercato di rispondere alle nostre domande. L'incontro è stato molto fruttuoso in corrispondenza con l'esperienza proposta. È in aumento la ricerca di persone che possano aiutare nel cammino vocazionale.

Ringraziamo Dio per averci dato la possibilità di vivere insieme questa esperienza e per donarci sempre la gioia di imparare a servire il popolo di Dio". (Rafael)

Comunità di Nazaret (Monterotondo)

Ultima modifica il Domenica, 03 Luglio 2016 14:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top