FARE SILENZIO DAVANTI AL TABERNACOLO E ASCOLTARE

Per me don Ottorino è la persona che si è reso disponibile a ascoltare e a fare la volontà di Dio. Ha avuto il coraggio di sognare questa famiglia della quale faccio parte. Con la sua testimonianza mi invita a pormi nelle mani di Do, a confidare nella provvidenza e a essere fedele. Soprattutto mi invita a essere una donna del presente, dell'oggi.

Il mio primo approccio a questo uomo è avvenuto attraverso il libro "Con Cristo nel cuore". Ricordo che l'ho letto tutto e mi hanno colpito molto la fede e l'amore che lui aveva per Gesù. Ogni volta che leggo don Ottorino sento che sempre il suo messaggio è che ami Gesù e che mi abbandoni alla sua provvidenza.

Come famiglia stiamo vivendo tempi difficili, non differenti da altre famiglie, però sono tempi ai quali dobbiamo prestare attenzione. Don Ottorino ha lasciato che la realtà lo interpellasse, ha ascoltato e si è lasciato guidare dallo Spirito. Oggi sento che debbo fare lo stesso: far silenzio davanti al tabernacolo e ascoltare come lo faceva don Ottorino. Il suo sorriso, il suo abbandono e la sua fiducia nella provvidenza ci accompagnino sempre per far crescere questo carisma nel mondo d'oggi.

Grazie, don Ottorino, per la tua disponibilità di ascolto e per avere iniziato questo cammino nel quale mi sento ogni giorno chiamata.

Beatriz, sorella nella diaconia

 

Ultima modifica il Domenica, 21 Febbraio 2016 08:53

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top