PORTATE UN PO' DI CARITÀ AL MONDO, SIATE SEMINATORI DI PACE! (don Ottorino) (Sorelle nella Diaconia)

Stiamo vivendo un periodo molto difficile a Belford Roxo in relazione alla violenza, con rapine, omicidi ... momenti di grande incertezza e mancanza di sicurezza. Le comunità che fanno parte della parrocchia Nostra Signora di Fatima si trovano proprio in queste aree a rischio, in prossimità del traffico di droga e alle "bocche di fumo" (luoghi di spaccio), dove i residenti e parrocchiani hanno paura di uscire in strada.

Davanti a questa realtà, come chiesa, il 1° novembre ci siamo uniti per invitare a un grande momento di preghiera per la pace. Nella nostra zona, la Fraternità del Servo Sofferente aveva la tradizione di organizzare una camminata per la pace, ma quest'anno lo abbiamo fatto diversamente; la parrocchia si è unita per la preghiera per la Pace. Abbiamo messo ai piedi di Maria Nostra Signore della Pace ogni comunità e quartiere della parrocchia, invocando la sua intercessione. La pace, tanto attesa e cantata, deve diventare realtà, e per questo, ha bisogno di ognuno di noi. Uniti assieme in questa preghiera per la pace, abbiamo pregato perché si realizzi il sogno di don Ottorino: uniti nella Carità. Lui ci diceva che per avere un'umanità giusta e fraterna è necessario vivere la carità. La carità genera l'unità e ci contagia per diventare strumenti nelle mani di Dio. Con Lui saremo capaci di cambiare questa realtà tanto sofferente. Abbiamo presentato e offerto i dolori che la nostra gioventù vive a causa del traffico di droga, della violenza, del disamore, gli omicidi… Abbiamo rappresentato tutti questi ed altri dolori, come petali di girasole; come il girasole si gira sempre verso il sole, è necessario che anche i nostri giovani si "girino" verso Dio, cercando in Cristo il cammino, la verità e la vita.

Padre Ottorino ci ha aiutato a entrare in sintonia con Dio: "È necessario vivere e lavorare insieme in comunità, dando una testimonianza di amore fraterno, carità che si consuma nell'unità".  Un modo di costruire la pace, sono i progetti sociali che  abbiamo nella nostra parrocchia; sottolineiamo il Progetto "Casa della Pace", "Crescere Insieme", "Angolo Pace e Bene", "Consiglio per la tutela del Bambino", "Granello di Senape". All'interno della loro specificità, ognuno di questi progetti stanno facendo la differenza in questo comune di Belford Roxo.

Abbiamo concluso con la preghiera per la pace della Campagna di Fraternità 2005. Continuiamo a pregare e a chiedere la pace nei nostri cuori affinché possa giungere ai quattro angoli del mondo.

"O Signore, Dio della vita, che ti prende cura di tutto il creato, dacci la pace! Che la nostra sicurezza non venga dalle armi, ma dal rispetto. Che la nostra forza non sia la violenza, ma l'amore. Che la nostra ricchezza non sia il denaro, ma la condivisione. Che la nostra strada non sia l'ambizione, ma la giustizia. Che la nostra vittoria non sia la vendetta, ma il perdono. Disarmati e fiduciosi, vogliamo difendere la dignità di tutta la creazione, condividendo, oggi e per sempre, il pane della solidarietà e della pace. Per Gesù Cristo tuo Figlio divino, nostro fratello, che, divenuto vittima della nostra violenza, dall'alto della croce, ha dato tutto il tuo perdono. Amen!"

È stato così bello sentire il canto di pace, gesti di pace, la bandiera della pace agitata passando sopra le nostre teste e realizzando la pace. Pace, che è l'unità nella carità che deve essere vissuta e celebrata da tutti. Noi siamo apostoli del "2000", dobbiamo usare i mezzi che abbiamo per parlare di Dio e portare gli altri a conoscere e ad amare Gesù. LA PACE è nelle nostre mani, siamo seminatori di questa pace! Uniti nella Carità per un mondo di pace!

PS: Guardate il video della Preghiera per la Pace:

https://www.youtube.com/watch?v=pMbP5ncYSNM

Lucia Helena de Oliveira, sorella nella diaconia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top