LA TRISTEZZA NON È VIRTÙ APOSTOLICA

AMICI IN DIALOGO

 

LA TRISTEZZA NON È VIRTÙ APOSTOLICA

In questo mese abbiamo condiviso in gruppo il messaggio dell'Impegno di Vita. Ognuno si è impegnato a portarlo nella vita quotidiana. Portare gioia in ogni luogo dove ci tocca agire (nel lavoro, nella famiglia e in ogni parte). Ho sperimentato che il sorriso e la amabilità fanno ottenere una miglior risposta.

Nel mio lavoro, dove mi occupo dei bambini in ospedale, il trattare con amabilità con i genitori e con dolcezza i bambini, fa in modo che ci sia un dare e un ricevere. Si vedono i risultati e la relazione diviene più stretta. I genitori si sentono compresi nella loro sofferenza e vedono una speranza nel trattarli con dignità. Ringrazio don Ottorino per i suoi insegnamenti e il portarli alla pratica mi fa realmente felice, perché la convivenza avviene in un clima di fraternità. Don Ottorino ci esorta ad apportare il nostro piccolo grano di sabbia, con gioia, avvicinandoci al fratello con affabilità e amore sincero, facendo in modo che la nostra comunità viva l'amore. Gesù dice: "C'è più gioia nel dare che nel ricevere".

Nelly Morinigo (Clorinda - Argentina) 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Go to top