Essere amato da Gesù: fu la scoperta più sconvolgente della mia vita,
il segreto della felicità, la fonte dell'unità nella carità, l'antidoto alla solitudine del mondo.

"Bisogna avere un grande ideale per il quale essere pronti a tutto... Per me fu conoscere e amare Gesù, farlo conoscere e amare"

Don Ottorino Zanon, un prete contento

 

Forse ti sarà sorta una domanda naturale: chi è don Ottorino, questo prete che per primo ha sentito la chiamata di Gesù a essere segno e strumento dell’unità nella carità?

Ecco a te qualche dato, per rispondere alla tua curiosità.

Don Ottorino Zanon è nato a Vicenza il 9 agosto 1915, in una famiglia povera. È stato ordinato prete il 26 maggio 1940, durante la seconda guerra mondiale.  Cappellano in una parrocchia cittadina, rimase colpito dalla situazione di dolore e di degrado che vivevano le famiglie alla periferia della città.

 

Il 24 maggio 1941 diede vita a un’Opera nuova, l’Istituto San Gaetano, raccogliendo e ospitando i ragazzi orfani e abbandonati ed educandoli attraverso il lavoro, perché fossero buoni cittadini e buoni cristiani.

Fin dall’inizio coinvolse collaboratori nell’Opera, affidandosi alla Provvidenza per rispondere agli innumerevoli bisogni dei ragazzi; non mancarono mai i segni concreti della presenza di Dio, a cui appartiene l’Opera. Nel 1948 raccolse il primo gruppo di giovani, che diventeranno religiosi, preti e diaconi.

 

Nel 1961 nacque la “Pia Società San Gaetano”, congregazione religiosa dedicata alla cura pastorale di parrocchie fra le popolazioni povere e in diocesi scarse di clero. 

Aveva un animo paterno, gioviale e innovativo nell’educazione dei giovani, una passione incontenibile per Gesù e un desiderio traboccante di annunciare al mondo la bellezza di essere uniti a Lui e tra di noi. 

 

Don Ottorino si dedicò alla formazione dei giovani religiosi e animò l’espansione missionaria della congregazione. 

Don Ottorino morì a Brescia il 14 settembre 1972, a causa di un incidente stradale.

Le sue ultime parole furono: ‘Gesù, ti amo’.

 

 

Le preghiere di don Ottorino

 

Le Preghiere di don Ottorino

 

Meditazioni 2017

 

 

Go to top